Quindicinale di informazione e di approfondimento
della Diocesi di Alghero-Bosa

A Ghilarza in mostra le Memorie di fede

Progetto culturale

10 gennaio 2013 | Dialogo culturale
Inaugurati sabato 5 gennaio, nella Torre Aragonese di Ghilarza, il progetto editoriale e la mostra “Memorie di fede. Racconti dalle diocesi della Sardegna“, campagna fotografica realizzata dal giovane autore Vincenzo Ligios e dal giornalista Salvatore Tola, che ne ha curato i testi. L’esposizione composta da 40 stampe a colori di grande formato su dieci chiese romaniche sparse nell’intero territorio della Sardegna, rappresenta una nuova tappa nel percorso organizzato dal Coordinamento regionale per il progetto culturale della Conferenza Episcopale Sarda, in collaborazione con il Servizio nazionale, sul tema dei tesori della devozione e le memorie di un popolo che ha segnato il tempo e consegnato al futuro il proprio cammino di fede. Il coordinatore del Progetto culturale don Antonello Mura afferma che la mostra traccia “un percorso che intende sensibilizzare sull’importanza delle chiese romaniche nella nostra Isola – una per Diocesi –, colte all’interno di una storia locale e di un paesaggio più vasto.
 
E lo fa raccontando, perché le persone di ieri e di oggi sono, ancora una volta, la vera ricchezza delle tradizioni che permangono e che si rinnovano”. Durante l’incontro, Mons. Ignazio Sanna, arcivescovo di Oristano, ha puntato l’attenzione sul rapporto tra arte e bellezza, esprimibile anche attraverso la fotografia, mentre Mons. Meloni, vescovo animatore per il Progetto culturale, ha descritto come l’architettura religiosa abbia dato nuovo volto a luoghi che, già in epoca pre-cristiana, vedevano nell’acqua un segno del Divino. Il volume di Ligios e Tola, prodotto dalla Soter editrice, raccoglie alcuni scatti insoliti che nell’architettura delle chiese antiche, abbraccia il paesaggio circostante. La mostra di Ghilarza rimarrà aperta al pubblico sino al 4 febbraio 2013 e potrà essere visitata il sabato e la domenica dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 20.00 oppure gli altri giorni su prenotazione
Galleria fotografica