Quindicinale di informazione e di approfondimento
della Diocesi di Alghero-Bosa
26 luglio 2011 Letto 1204 volte

Anche i cartelli “affittasi e “vendesi” non mancano

L’estate algherese 2011 non prevede novità in merito a quanto pronosticato ad inizio stagione. I turisti ci sono ma certamente in numero non eclatante come gli albergatori da qualche anno a questa parte si aspettano. E quest’anno a lamentarsi sono anche i b&b e le case vacanze che navigano a vista senza prenotazioni a lungo termine. Per il momento non si prospetta nulla di ... leggi tutto
14 luglio 2011 Letto 1002 volte
Riguarda tra le altre la circonvallazione, un parcheggio sotterraneo, il campo nomadi. Coinvolte anche alcune chiese, tra le quali la Cattedrale. Ora bisogna trovare i fondi…    La Giunta comunale all’unanimità ha approvato, a fine Giugno, il Piano triennale (2011-2013) delle opere pubbliche per un impegno di spesa di circa 220 milioni di euro. Tra... leggi tutto
13 luglio 2011 Letto 1840 volte

Diventerà una struttura socio-assistenziale

  Rappresentava uno dei tanti lavori pubblici simbolo del non finito e dello spreco di risorse pubbliche, ma dopo oltre venti anni dalla sua tormentata ristrutturazione, la struttura montana denominata ex Poa e situata nel Monte di S. Antonio, troverà ben presto una sua funzione per l’erogazione di servizi socio-assistenziali rivolti prevalentemente alle persone anziane. Dopo ... leggi tutto
27 giugno 2011 Letto 913 volte
Lo fanno rinascere Macomer e Borore, protestano per l’esclusione Bortigali e Birori Cancellato dalla riforma dell’ex presidente della Giunta regionale Soru, attraversato da una fase di liquidazione e oggi sulla via della ricostituzione grazie ad un emendamento inserito nel collegato alla legge finanziaria del 2009 che ne indica la possibile ricostituzione in maniera del tutto ... leggi tutto
9 giugno 2011 Letto 1282 volte
La Regione ha revocato il Piano Stralcio delle fasce fluviali. Provvedimento che, proprio mentre l’amministrazione civica tenta di ridurre, grazie alle opere già realizzate o in fase di ultimazione (diga Monte Crispu, diga foranea alla foce del Temo e banchinamento), i rigidi effetti del più alto livello di rischio idrogeologico stabilito dal Pai, avrebbe ulteriormente ... leggi tutto
26 maggio 2011 Letto 1131 volte
Rinascerà dalle sue ceneri, o quasi, il Consorzio per la zona industriale di Tossilo che, prima soppresso dalla legge regionale di riforma, verrà ricostituito dai soli comuni di Borore e Macomer. Staranno fuori dal nuovo ente consortile i comuni di Birori, Bortigali e Sindia che, non hanno proprio territorio all’interno del distretto industriale. Era questa una delle clausole ... leggi tutto
11 maggio 2011 Letto 1054 volte

La piccola cala di Cumpoltittu è ora ricoperta di sassi

Sarà probabilmente una “dura” estate, quella 2011, per gli amanti della spiaggetta di Cumpoltittu, sulla costa a Nord di Bosa. La mezzaluna di sabbia bianca e finissima è infatti letteralmente sparita, mentre al posto della spiaggia sono comparsi massi e sassi. Ovviamente meno confortevoli per i bagnanti che della splendida cala erano assidui frequentatori. Quale l&rsquo... leggi tutto
26 aprile 2011 Letto 1171 volte
Sono state uno degli emblemi della crescita di Macomer che, da paese fra i più piccoli dell’intero territorio del Marghine, è cresciuto fino a raggiungere il rango di città grazie anche e soprattutto all’insediamento della ferrovia. Delle Ferrovie dello Stato e, soprattutto, delle Ferrovie della Sardegna che dallo scorso 1° novembre, all’interno del ... leggi tutto
25 marzo 2011 Letto 1069 volte
Nell’attuale dibattito sul trattamento dei rifiuti irrompe la voce della medicina “Gli inceneritori, tutti, sono dispensatori di veleni e andrebbero chiusi per seguire nuove strade per il trattamento dei rifiuti”. Senza se e senza ma è questo il responso dei Medici per l’Ambiente dell’Isde (International Society of Doctors for Environment) che da anni sono ... leggi tutto
9 marzo 2011 Letto 1054 volte

Rendiamo (finalmente) più accogliente la città

Chiusa la parentesi del Carnevale, in alcuni casi con successo sul fronte delle presenze, gli occhi degli operatori turistici sono evidentemente rivolti adesso verso la primavera e l’estate. I problemi, di natura in parte strutturale, evidentemente non mancano. Fra le maggiori richieste quella di una particolare attenzione alla cura “estetica” di diverse aree cittadine. ... leggi tutto