Quindicinale di informazione e di approfondimento
della Diocesi di Alghero-Bosa

Un ricordo del diacono Nanni Serra

Scritto da Gianfranco e Maria Mariano | 2 febbraio 2012 | News
Il 25 gennaio scorso, ad un mese esatto dalla morte dell'accolito Tonino Maccioni, Nanni Serra ci ha lasciati per andare ad occupare il posto che il Signore gli aveva preparato.
Sono ancora senza parole, colpito profondamente dalla scomparsa di un amico che con dedizione e amore si è preparato all'ordinazione diaconale ed ha esercitato con grande senso del servizio il suo ministero.
 
Certo, vivendo in città diverse, non abbiamo avuto occasioni frequentissime d'incontro, ma non è mai mancato agli appuntamenti organizzati dalla Scuola dei Ministeri che chiama a raccolta tutti “gli alunni” di ieri e di oggi per seminari di studio o ritiri, come accaduto l'ultima volta il 17 dicembre scorso, invitati dal nostro vescovo. E proprio in questi numerosi incontri ho stretto amicizia, con lui e con la moglie Mariangela.
Dovendo ricordare una delle caratteristiche di Nanni mi viene in mente la sua allegria e la facilità della battuta, che ben compensava le sofferenze causate dai suoi problemi di salute che, ai più, avrebbero tolto la voglia di ridere.
Ma la sua grandissima fede gli ha dato la forza di accettare anche queste difficoltà e tutte le volte che gli chiedevo come stesse la risposta era sempre “così... andende...”.
L'ultimo incontro con Nanni è stato il 27 dicembre: eravamo seduti uno di fianco all'altro nella parrocchia di San Giuseppe a salutare Tonino.
Cara Mariangela, permetti a me e Maria di ricordare Nanni con questa foto, non perfettissima ma scattata nella con-Cattedrale di Bosa in uno dei momenti più importanti della sua vita: erano le 18,00 del 5 giugno 2005 e lui era appena stato ordinato diacono da Mons. Vacca. Il suo ministero ora lo esercita di fronte al Padre. Questa certezza possa dare consolazione a te ed a tutta la vostra famiglia.
Con amicizia,