Quindicinale di informazione e di approfondimento
della Diocesi di Alghero-Bosa

MACOMER Gara di solidarietà per il nuovo Centro Anziani

Scritto da Luca Contini | 26 novembre 2012 | Dialogo locale
Rinasce a nuova vita il centro anziani di Macomer dopo sei mesi di intenso lavoro realizzato in un cantiere del tutto speciale. A finanziare la ristrutturazione dell’edificio che in pieno centro urbano accoglieva la Comunità protetta, non è stato infatti un finanziamento pubblico, ma una donazione di 300 mila euro consegnati all’amministrazione comunale da un anonimo benefattore macomerese. Un gesto di solidarietà raro, di questi tempi, che ha di fatto contagiato i vari soggetti impegnati nella realizzazione dell’intervento. 
 
L’esperienza ha rappresentato un piccolo miracolo amministrativo – commenta il sindaco di Macomer Riccardo Uda – visto che, con l’impegno dell’Ufficio tecnico che ha garantito progettazione e direzione dei lavori, quello dei dipendenti ex Legler impegnati nel cantiere e quello dei lavoratori socialmente utili, abbiamo realizzato lavori per una cifra quasi doppia rispetto alla somma a nostra disposizione”. Anche le imprese che si sono aggiudicate le diverse gare per i lavori non hanno voluto far mancare il loro contributo: chi garantendo lavoro volontario, chi mettendo a disposizione dotazioni migliori rispetto a quelle previste. Una gara della solidarietà che consentirà, entro la fine dell’anno, di riportare nella struttura i 14 anziani ospitati dalla comunità protetta costretti, dallo scorso anno, ad essere trasferiti nell’edificio dell’ex scuola agraria di Bara sulla provinciale che collega Macomer a Bosa. La progettazione e la realizzazione del lavoro ha inoltre moltiplicato gli spazi e il comune chiederà al più presto l’accreditamento in Regione per aumentare i posti letto a disposizione che potrebbero tradursi anche con un ritorno occupazionale per gli addetti al servizio.