Quindicinale di informazione e di approfondimento
della Diocesi di Alghero-Bosa

Giovani cronisti in limba

Premio giornalistico Gianfranco Pintore

Scritto da Mariangela Brisi | 8 marzo 2013 | Dialogo culturale
Di premi giornalistici ce ne sono tanti. Quello organizzato dalla casa editrice Papiros di Nuoro, però, ha qualcosa di speciale. E non soltanto perché è destinato a giovani cronisti che abbiano meno di 45 anni, in una società che sembra essersi dimenticata dei giovani. La vera particolarità del premio è che verrà assicurato al miglior articolo redatto in Limba Sarda Comuna, la variante grafica del sardo, elaborata dai linguisti della Regione. Un’idea innovativa, coraggiosa, che non a caso è legata al nome e al ricordo di un grande giornalista sardo, recentemente scomparso, Gianfranco Pintore. Pintore ha amato profondamente la Sardegna, la sua lingua, la sua cultura. 
 
E’ stata per lui musa di inesauribili racconti, sia per i suoi pezzi giornalistici (ha lavorato per importanti quotidiani come l’Unità, l’Espresso, La Nuova Sardegna) sia per i numerosi romanzi (Sardigna ruja, Sardegna sconosciuta, Manzela, Sa losa de Osana). Ha detto di lui un giovane cronista cagliaritano, Vito Biolchini: “Gianfranco Pintore era per me un giornalista fuori dall’ordinario, capace di una scrittura chiara e raffinata come pochi; un uomo colto, un intellettuale vero che non aveva paura delle opinioni altrui, che non cercava né l’applauso né il consenso, ma costruiva ogni giorno le condizioni perché le idee potessero confrontarsi. Senza ipocrisie.” Il premio, patrocinato dal comune di Irgoli, paese in cui Pintore era nato nel 1939, è incentrato in particolare sui temi legati all’ambiente, alla pastorizia e alla politica internazionale connessa ai problemi delle nazioni senza stato. Un’apposita giuria sceglierà i tre migliori elaborati che verranno premiati con un compenso in denaro e che troveranno pubblicazione nella rivista Eja. La scadenza per l’invio dei pezzi è il 15 aprile del 2013. Per maggiori informazioni si può contattare la casa editrice all’indirizzo email papiros. ed@gmail.com